Mappatura acustica

Mappatura acustica

La Sitaf, così come previsto dall’Art. 3 Comma 4 del D. Lgs 194/2005, in data 23 giugno 2017 ha provveduto all’invio agli Enti di competenza della prima revisione della mappatura acustica, già consegnata nel 2012, in accordo con i requisiti stabiliti all’allegato 4 (art. 3, comma 5) del Decreto.

Per mappatura acustica si intende non solo la proiezione del rumore di traffico sull’Autostrada e su tutto il territorio interessato, ma anche la determinazione del numero delle persone esposte nelle fasce di rumore da 50 a 75 dB(A), al fine di ridurre l’esposizione al rumore ambientale.

Lo scopo della mappatura è, infatti, quello di poter predisporre un piano d’azione volto alla riduzione della popolazione esposta alle fasce di rumore.

In questo senso l’Autostrada A32 è stata, fin dall’epoca della sua costruzione, oggetto di uno studio di impatto ambientale che ha portato alla determinazione di opere di riduzione del rumore: sono state realizzate gallerie munite di trattamento acustico per diminuire l’emissione del rumore verso l’esterno e numerose barriere acustiche sono state costruite a protezione delle aree più critiche.

Allo stesso modo le consistenti opere di sicurezza realizzate nello spartitraffico e ai bordi delle carreggiate (barriere metalliche e new jersey), nonché la realizzazione di viadotti muniti di un solo giunto di dilatazione, hanno di fatto creato le condizioni ottimali per ridurre il rumore direttamente alla sorgente.

Tavole della Mappatura Acustica suddivise per Comune

Rivoli

Rosta

Caselette

Buttigliera

Villar Dora

Sant’Ambrogio

Chiusa San Michele

Vaie

Condove

Sant’Antonino di Susa

Borgone

Villarfocchiardo

San Didiero

Bruzolo

San Giorio

Chianocco

Bussoleno

Susa

Mompantero

Chiomonte

Giaglione

Venaus