Tipologie di accesso

ACCESSO CIVICO

L'"accesso civico" nei confronti della Società S.I.T.A.F. S.p.A. attiene al diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati, limitatamente all'attività di pubblico interesse svolta dalla predetta Società, disciplinata dal diritto internazionale o dell'Unione Europea, nei casi in cui la stessa ne abbia omesso la pubblicazione sul proprio sito web istituzionale.
Il diritto di accesso civico è disciplinato dall'art. 5 del D.Lgs. n. 33/2013.

Come esercitare il diritto
La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e può essere presentata tramite posta elettronica al Responsabile della trasparenza di S.I.T.A.F. S.p.A. mediante l'utilizzo del modulo appositamente predisposto.

Titolare del potere sostitutivo
Nei casi di ritardo o mancata risposta, il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo che, verificata la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, provvede ai sensi dell'art. 5 del D.Lgs. 33/2013.

Responsabili e indirizzi
Il Responsabile per la trasparenza di S.I.T.A.F. S.p.A. è:
il dott. Davide Gamba
L'indirizzo cui inoltrare la richiesta di accesso civico è il seguente:
legale@sitaf.it

Il titolare del potere sostitutivo di S.I.T.A.F. S.p.A. è:
la dott.ssa Daniela Grinza
L'indirizzo cui inoltrare la richiesta di accesso, in caso di ritardo o mancata risposta da parte del Responsabile della trasparenza, è il seguente:
daniela.grinza@sitaf.it

Moduli per l'esercizio del diritto
Per l'esercizio del diritto di accesso civico/potere sostitutivo si possono utilizzare gli appositi moduli:

PDF  Modulo richiesta accesso civico - in formato PDF 
PDF  Modulo richiesta potere sostitutivo - in formato PDF 

 

ACCESSO GENERALIZZATO
A seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo 25 maggio 2016, n. 97 –“Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, l’art. 5, comma 2, del d.lgs. n. 33/2013 ha previsto un nuovo diritto di accesso, definito come il diritto di chiunque “di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del presente decreto, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall’art. 5-bis”.
Tale nuova figura di accesso attiene ad un diritto all’informazione generalizzato rispetto a dati, documenti ed informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni, in analogia con i sistemi vigenti in altri ordinamenti giuridici, secondo il principio c.d. del Freedom of Information Act (FOIA).

Come esercitare il diritto
La richiesta è gratuita, non deve essere motivata, e va presentata secondo le seguenti modalità:
-              sottoscrizione mediante firma digitale o firma elettronica qualificata;
-              identificazione dell’istante attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), nonché carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi;
-              sottoscrizione e presentazione unitamente a copia di documento di identità;
-              trasmissione mediante Posta Elettronica Certificata, all’indirizzo sitaf@legalmail.it

Ufficio a cui indirizzare la richiesta e soluzioni organizzative adottate
Il diritto di accesso generalizzato è esercitabile a far data dal 23 dicembre 2016.
La richiesta va rivolta al responsabile della trasparenza di S.I.T.A.F. S.p.A o al titolare del potere sostitutivo, come sopra indicati.
L’istanza sarà istruita in osservanza delle linee guida, emanate dall’Autorità Nazionale Anticorruzione, recanti indicazioni operative ai fini della definizione delle esclusioni e dei limiti all’accesso civico di cui all’art. 5, c. 2, d.lgs. n. 33/2013 e s.m.i.
A tal riguardo, la S.I.T.A.F. S.p.A, in ossequio ai suggerimenti impartiti dall’ANAC, individua nell’Ufficio Legale della Società, d’intesa con la Direzione Generale di appartenenza, presso la propria sede in Susa (TO), Frazione San Giuliano, n. 2, l’Ufficio cui demandare la concentrazione della competenza a decidere sulle richieste di accesso, al fine di coordinare la coerenza delle risposte sui diversi tipi di accesso e di dialogare con gli uffici che specificamente detengono i dati oggetto di richiesta.
È altresì demandato al predetto Ufficio il compito di adottare, nei termini previsti dalle linee guida ANAC in materia, un regolamento che disciplini l’accesso, tenendo conto delle pertinenti procedure già adottate nell’ambito del Modello 231 e sarà istituito un registro delle richieste di accesso presentate, in conformità alle modalità che saranno indicate nel predetto regolamento.

 

Fr. San Giuliano, 2
C.P. 59c 10059 Susa TO
Tel. 0039 0122.621.621
Fax 0039 0122.622.036
C.F. e P.IVA 00513170019
Contattaci
Sitaf Spa - Tutti i diritti riservati

Login or Register

Accesso all'Area riservata

Register

User Registration
or Annulla